giovedì 19 novembre 2015

Recensione #29 - "Fangirl" di Rainbow Rowell. - Prima lettura in lingua.

Ciao lettori!
Perdonate la lunga assenza, sono stati due mesi abbastanza stressanti. Ho terminato due giorni fa il mio decimo esame in due mesi o.o Direi che per ora basta!
Ho cercato davvero di postare qualche post magari più "leggero": qualche book tag, o qualche post su serie tv.. ma davvero non avevo nemmeno il tempo di mantenere attiva quella poca vita sociale che mi resta. Così, ho preferito attendere la fine del periodaccio.
E questi ultimi giorni sono stati anche peggiori con tutto quello che sta succedendo nel mondo. Tutto quello che sento di dire è che spero tutto questo possa finire quanto prima. Che tutti gli orrori del nostro pianeta possano avere una fine eterna. Perché, davvero, sono rimasta senza parole. E tutt'ora non riesco a trovare nient'altro da dire, che non risulti banale e scontato.

Ma oggi sono qui per parlarvi di un duplice argomento: una recensione che coincide con la mia prima lettura in lingua.
Oggi vi parlo di..


Titolo: Fangirl
Autore: Rainbow Rowell
Editore: Pan Macmillan
Pagine: 461
Prezzo: 10.75€ (versione paperback)
Anno di pubblicazione: 2014
Lingua: Inglese

Valutazione

TRAMA
- tradotta da me
 -

Cath e Wren sono due gemelle identiche e fino a poco tempo fa, facevano assolutamente tutto insieme. Ora sono fuori per l'università e Wren ha deciso che non vuole più essere la metà di un duo - vuole andare a ballare, conoscere ragazzi, andare alle feste ed essere libera. Questo non è facile per Cath. Lei preferisce seppellirsi nelle fanfiction che scrive, dove c'è un romanticismo molto più intenso di qualsiasi cosa lei possa sperimentare nella vita reale.

Ora Cath deve decidere se è pronta ad aprire il suo cuore a nuove persone e nuove esperienze, e si renderà conto che c'è molto più da imparare sull'amore di quanto avesse mai pensato fosse possibile..

- L'opinione di Manu -

Una storia sulle fanfiction, sulla famiglia e sul primo amore.
Ho voluto iniziare con la frase qui sopra, tratta proprio dalla copertina, perché è la perfetta definizione di questo libro. Non servirebbe nemmeno la trama, basterebbero queste poche parole per rispondere alla domanda: "Di cosa parla?". Per me, non servirebbe nemmeno una recensione. Avrei benissimo concluso qui il mio post. Con questa frase.
Ma sono buona.. ed ho mille emozioni che mi si aggrovigliano dentro lo stomaco, quindi vi beccate la recensione completa. Oddio, sarà più un'accozzaglia di fangirling e scleri.
Ma, ehi, siamo tutte/i Fangirl/boy qui, no?! ;)

Source/Fonte: http://book-nerdigans.tumblr.com/.
'Fangirl' è un libro a suo modo particolare. Tratta di alcuni degli argomenti più normali ed ovvi di sempre: la vita. La vita quella reale, quella dalla quale noi fuggiamo rifugiandoci nei libri o nelle serie TV o in qualsiasi altra cosa che possa distrarci.
Ed anche lo stile è semplice, normale, senza troppe pretese. Ma ti travolge con la sua semplicità, tanto da farti domandare se non stai per caso leggendo un fantasy o un thriller, visto che ti tiene davvero incollato alle pagine.
Con ciò non voglio assolutamente dire che i contemporanei sono noiosi (cioè, potrebbe anche capitare in base ai gusti personali).
[Essendo la mia prima lettura in lingua, lascio a dopo le mie impressioni su come l'ho vissuta.]La storia parla di Cath, principalmente. Sono le sue le vicende che ci vengono raccontate. Ed anche se ci sono altri 5/6 personaggi che fanno da contorno, li vediamo sempre attraverso i suoi occhi ed i suoi pensieri.
Cather Avery è una fangirl al 100%. E' una fan sfegatata di Simon Snow - credo si possa benissimo associare al nostro 'reale' Harry Potter -. Ha letto tutti i libri (almeno quelli usciti), ha visto tutti i rispettivi film e ci scrive delle fanfiction. Si può dire che il suo mondo sia quello delle fanfiction, perché Cath proprio non ha voglia di far conoscenze 'inutili' con gente che probabilmente sarà 'inutile'. Preferisce restare a scrivere di Simon&Baz e preferisce restare a casa, dove può anche tenere sotto controllo suo padre.
La vita di Cath non è stata semplice. Sua madre ha abbandonato suo padre, lei e sua sorella gemella Wren, quando erano ancora piccole. Le ha lasciate per motivi abbastanza futili, per motivi per cui una persona responsabile eviterebbe di mettere su famiglia. Almeno per il momento.
Suo padre, Art, è un uomo che ha sempre fatto di tutto per le figlie, ha lavorato sodo per permettere loro di vivere una vita normale e dignitosa, e non le ha mai nemmeno sgridate. Ma molto spesso, se non c'è nessuno che lo controlla, si lascia prendere dal lavoro e dalle sue idee sulle campagne pubblicitarie e finisce che non mangia per giorni, fino a stare male.
Come dicevo, Cath ha anche una sorella gemella: Wren. Lei è diversa da sua sorella: ama uscire, divertirsi, andare a ballare e fare tutto ciò che è normale fare alla loro età. Hanno, infatti, 18 anni. E nonostante Cath possa sembrare la più fragile, non è così. Io credo che la più fragile delle due sia proprio l'altra gemella.
Wren, un bel giorno, decide di andare al college. Ma non quello della loro città, Omaha. No, decide di andare in quello a Lincoln. Cath non prende bene questa decisione, ma segue la sorella. Forse per una questione di 'vivere in simbiosi'.
I primi tempi al college sono abbastanza pesanti e difficili per Cath, ma pian piano comincia a stringere qualche amicizia, a lasciarsi un po' andare e a vivere, infine.
Il libro è praticamente la crescita di Cath. Il modo in cui lei riesce a esplodere, a far uscire la se stessa fuori e a vivere la sua vita, le sue passioni e tutto il resto senza ossessioni inutili.
I due personaggi molto importanti per la crescita di Cath sono: Levi e Reagan.
Reagan è la compagna di stanza di Cath (sì, la sorella ha deciso anche di prendere stanze separate per non stare più 'appiccicate'.): ha un modo di fare burbero ed aggressivo a volte, tanto che Cath pensa di non essere ben vista dalla ragazza. Ma a poco a poco, Reagan si scoprirà essere migliore. Una buona amica, insomma.
Levi, invece, è Levi. Davvero, questo libro merita di essere letto anche solo per conoscere questo personaggio. Levi è un ragazzo solare, dolce, affettuoso e spiritoso. Cerca sin da subito un dialogo con Cath, cerca di conoscerla e di farsi conoscere. Ed anche se lei, all'inizio, sarà un po' fredda e distante con lui.. poi la situazione migliora.
E' davvero un libro meraviglioso. Intriso di sentimenti e situazioni che potrebbero capitare a chiunque. I genitori divorziati (anche se è una triste realtà, capita sempre più spesso), le amicizie a convenienza della scuola, i piccoli problemi della vita. Come vedete sono tutte cose reali.

Da sinistra: Reagan, Wren, Cath e Levi.
Source/Fonte: http://book-nerdigans.tumblr.com/.


Io vi straconsiglio la lettura di questo libro. Purtroppo, non è stato ancora tradotto in italiano - e davvero non so cosa aspettano .-. Ma se avete un livello d'inglese medio-basso ce la potete fare. Ce l'ho fatta io, quindi provateci. Sì, ci saranno le parole che non conoscerete ma è ovvio non essendo la nostra lingua madre. Però, davvero, è semplice. Io ci ho messo così tanto a finirlo solo perché per un mese e mezzo non ho letto una sola pagina. Si può dire che l'ho letto in due settimane circa.
E' un libro che vi fa capire come entrambe le realtà siano importanti nella nostra vita.
Non bisogna né annullare la realtà 'virtuale', quella fatta dei nostri hobby. Né bisogna annullare la realtà, la vita vera.
E non bisogna fermarsi alle apparenze perché la gente non è quello che sembra. Vi insegna a fare le proprie esperienze, in modo sempre responsabile, cercando però di abbattere i muri che ci abbiamo costruito attorno a noi.
Ora che l'ho terminato, posso benissimo dire che questo libro DEVE ESSERE LETTO.

Fatemi sapere se l'avete letto, cosa ne pensate e se avete intenzione di farlo ^^

Alla prossima, fate sempre tante buone letture.


Manu

10 commenti:

  1. E' in wish list, primo o poi lo leggerò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fallo. Perché merita tantissimo **
      Spero possa piacerti tanto quanto è piaciuto a me!

      Elimina
  2. Ti ho nominata in questo link party:
    http://avidolettore.blogspot.it/2015/11/link-party-christmas-edition.html
    Ciao. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ire!! :) Appena posso, vado ad iscrivermi ^^

      Elimina
  3. Ciao! Sono passata a sbirciare un po' il tuo blog e lo trovo molto carino ^-^
    Ho sentito parlare di questo romanzo, ma non ho mai avuto modo di leggerlo, spero di riuscirci prima o poi perché dopo la tua recensione ne sono ancora più incuriosita =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! :)
      Grazie mille per essere passata. Purtroppo, tra la vita reale e la mia completa inettitudine alla grafica, non riesco a curarlo come vorrei realmente. E con le recensioni devo ancora fare mooolta pratica ^^
      Ma ti ringrazio e sono davvero felice che quest'accozzaglia di pensieri ti abbia incuriosita.
      Leggilo appena puoi perché è davvero molto molto bello! :)

      A presto,
      Manu.

      Elimina
  4. Ehilà! Ti ricordi di me? Sono quella che adorava fangirlare con te su Arrow. Sono tornata, finally. Aspettati dei commentoni sotto le tue recensioni di Arrow! Anyway, ho sempre sentito opinioni contrastanti riguardo questo libro, ma nonostante ciò l'ho aggiunto alla mia Wishlist parecchio tempo fa, e quello che mi frena dal comprarlo, credo che sia la paura legata alla difficoltà della lingua. Ma se mi assicuri che non è molto difficile, vedrò di comprarlo al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona! ^^
      Certo che mi ricordo!! Guarda, a me è piaciuto davvero tanto. Sarà che condividendo un animo fangirloso con la protagonista della storia, sotto molti aspetti mi sono sentita molto vicina a lei e molto coinvolta. Per quanto riguarda la difficoltà, questo è il primo (e per ora unico) libro che ho letto in lingua.. e non ho trovato grosse difficoltà. Tranne per qualche parolina, ma è normale perché non è la nostra lingua madre.. qualcosa può sfuggire. ^^ Provaci, secondo me potrebbe piacerti! :)

      Elimina
  5. Ciao Manuuuu <3
    Dio, mi hai fatto innamorare di questo libro! *-* L'avevo intravisto non-ricordo-dove, e avevo pensato "Hey, dev'essere carino", ma dopo aver letto la tua recensione ho solo un pensiero: DEVO AVERLO.
    Da come hai parlato di Cath, questo personaggio sembra assomigliarmi molto... io che spesso mi rifugio nelle serie tv, nei libri, sul mio blog, perché tanto so che se esco o incontro degli idioti oppure faccio sempre le solite cose, per cui preferisco emozionarmi in mille modi diversi e viaggiare nel tempo e nello spazio tramite delle pagine o uno schermo. Per questo mi sono innamorata di questo libro e ho deciso che lo comprerò. Anzi, ora vado subito a cercarlo su Amazon! *-*
    Inoltre voglio provare a leggere in lingua da un po' di tempo, ho già un libro in inglese, ma questo mi ispira così tanto che quasi quasi provo con questo!

    Bellissima recensione cara, un bacio,
    Alba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara *^*
      Sono davvero contenta che questa mia recensione ti abbia fatto venir voglia di leggere un libro. E' quello in cui confido sempre ^^
      A me è piaciuto davvero tanto, forse perché sembra davvero una storia estrapolata dalla vita reale :) Bello bello!!
      Per la difficoltà, non devi proprio preoccupartene perché è molto semplice e se ce l'ho fatta io che mi sentivo una schiappa, puoi stare proprio tranquilla! Ovviamente, ci sono quei termini che non si conoscono.. ma è un problema che con un app traduttrice si risolve ampiamente! Quindi, provaci ;) Non te ne pentirai!!

      Grazie mille, tesoruccio,
      Manu.

      Elimina

I commenti sono molto importanti per me. Lascia un segno del tuo passaggio :)